In data 30 marzo 2024 è entrato in vigore il nuovo decreto “Agevolazioni fiscali”, D.L. n. 39/2024, recante misure urgenti in materia di agevolazioni fiscali. Vengono introdotti nuovi obblighi per usufruire del credito di Imposta Industria 4.0 e del credito di Imposta Ricerca, Sviluppo, Innovazione e Design.

L’articolo 6 del presente decreto introduce ulteriori obblighi alle imprese, che investono in beni strumentali nuovi, rientranti nell’ambito dei crediti sopra citati. Sarà richiesto l’invio di una comunicazione al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), riportante l’importo degli investimenti in programma, che dovrà poi essere aggiornato una volta terminati. Saranno quindi necessarie due comunicazione, una preventiva ed una consuntiva al termine degli investimenti, aggiornando i dati trasmessi tenendo conto delle spese effettivamente sostenute.  In mancanza di tali comunicazioni verrà reclusa la possibilità di fruire del credito.

La comunicazione a consuntivo interesserà anche gli investimenti realizzati dal 1° gennaio 2024 al 29 marzo, data precedente all’entrata in vigore del nuovo decreto. Difatti, l’obbligo si applica anche per il passato, con il fine di consentire al MIMIT di monitorare le spese effettuate dalle imprese e conseguentemente i crediti fruibili.

Le comunicazioni dovranno essere effettuate sulla base del modello già adottato con D.M. 6 ottobre 2021, e dovranno essere inviate al MIMIT; modello che, tuttavia, dovrà essere opportunamente aggiornato con un apposito decreto dello stesso MIMIT che dovrà definirne il contenuto, le modalità e i termini di invio delle comunicazioni, ma le cui tempistiche di emanazione non sono, ad oggi, state specificate.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

    PrivatoProfessionistaAzienda

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali*
    Qui puoi consultare il testo della Privacy Policy